D.O.C.G. Romagna Albana

L’ Albana esprime al meglio le sue potenzialità organolettiche proprio se coltivata sui suoli nell’intorno della catena o “vena” dello “Spungone”, una formazione geologica costituita da calcari arenacei organogeni (resti di organismi fossili) di età pliocenica immersi in argille. L’ Albana si ritrova generalmente su terreni argillosi o argillo-limosi più o meno dotati di calcare, come pure su sabbie gialle tendenzialmente povere di calcare. La maggior parte dei vigneti tradizionali di Albana si collocano nel settore tra sud-est e sud-ovest, con risultati davvero eccellenti ad altitudini superiori ai 100 mt. s.l.m., a dimostrare che si tratta di un vitigno a bacca bianca particolare che si avvantaggia di una buona esposizione al sole o meglio di una buona luminosità.

Per le sue particolari caratteristiche (scalarità di maturazione, elevato accumulo zuccherino e acidità piuttosto sostenuta), il vitigno Albana è sempre stato utilizzato per produrre diverse tipologie di vino. I grappoli che maturavano prima fornivano il vino secco da utilizzare, in purezza o in miscela con altri bianchi, durante i lavori estivi più pesanti, mentre il secondo raccolto serviva per produrre un vino più robusto, che spesso rimaneva più o meno dolce: il freddo autunnale bloccava la fermentazione lasciando un residuo zuccherino importante, vista l’elevata concentrazione iniziale. Parte di questa produzione, poi, veniva raccolta e appesa nei solai e dopo appassimento veniva pigiata per fare il vino passito per le ricorrenze importanti della famiglia (battesimi, matrimoni, ecc.).

I vini di Albana si caratterizzano per una particolare nota comune, tipica del vitigno, che potrebbe essere ascritta alla categoria dei sentori vegetali, con particolare riferimento a salvia, anche se non è così facilmente definibile e si parla genericamente di odore caratteristico dell’ Albana. Questo sentore si accompagna, a seconda della maggiore o minore presenza di calcare, a note floreali più o meno marcate e ad un fruttato generalmente piuttosto deciso in cui tendenzialmente tende a prevalere il sentore di albicocca.

 

La D.O.C.G. Romagna Albana, è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione.

La zona di produzione delle uve destinate alla sua produzione comprende in tutto o in parte i seguenti comuni:

  • provincia di Forlì Cesena: Castrocaro Terme e Terra del Sole, Forlì, Forlimpopoli, Meldola, Bertinoro, Cesena, Montiano, Roncofreddo, Savignano sul Rubicone, Longiano
  • provincia di Ravenna: Castelbolognese, Riolo Terme, Faenza, Casola Valsenio, Brisighella
  • provincia di Bologna: Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel San Pietro Terme, Dozza Imolese, Fontanelice, Imola, Ozzano Emilia

  

La D.O.C.G. Romagna Albana comprende le seguenti tipologie:

  • secco (asciutto)
  • amabile
  • dolce
  • passito
  • passito riserva
 
Norme per la vinificazione

I vini devono essere ottenuti dalle uve di vigneti aventi la seguente composizione:

  • Albana: minimo 95%;
  • possono concorrere, fino ad un massimo del 5%, altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la regione Emilia Romagna.

La resa massima dell’uva in vino e la produzione massima di vino per ettaro sono le seguenti:

 

Tipologia
  • Romagna Albana secco
  • Romagna Albana amabile
  • Romagna Albana dolce
  • Romagna Albana passito
  • Romagna Albana passito riserva
 
Resa uva/vino (%)

70% Romagna Albana secco / amabile / dolce

50% Romagna Albana passito / passito riserva

 
Produzione massima (l/ha)

7000 l/ha Romagna Albana secco / amabile / dolce

5000 l/ha Romagna Albana passito / passito riserva

 

Qualora la resa uva/vino superi i limiti di cui sopra, ma non oltre, rispettivamente il 75% ed il 55%, l’eccedenza non ha diritto alla D.O.C.G., oltre tale limite decade il diritto alla D.O.C.G. per tutto il prodotto.

Le tipologie passito e passito riserva devono essere ottenute da uve sottoposte ad un periodo di appassimento che può protrarsi fino al 30 marzo dell’anno successivo a quello della vendemmia e la loro vinificazione non deve essere anteriore al 15 ottobre dell’anno di produzione delle uve.

Il vino a D.O.C.G. Romagna Albana passito non può essere immesso al consumo prima del 1° settembre dell’anno successivo alla vendemmia in cui è stato ottenuto mentre il D.O.C.G. Romagna Albana passito riserva non prima del 1° dicembre dell’anno successivo alla vendemmia in cui è stato ottenuto.

 
Caratteristiche al consumo

Romagna Albana secco (asciutto)

  • colore: giallo paglierino, tendente al dorato per i prodotti invecchiati
  • odore: con leggero profumo caratteristico dell’Albana
  • sapore: asciutto un po’ tannico, caldo e armonico
  • titolo alcol. vol. totale minimo: 12,00% vol
 

Romagna Albana amabile

  • colore: giallo paglierino, tendente al dorato per i prodotti invecchiati
  • odore: caratteristico dell’Albana
  • sapore: fruttato, amabile, gradevole, caratteristico
  • titolo alcol. vol. totale minimo: 12,50% vol
 

Romagna Albana dolce

  • colore: giallo paglierino, tendente al dorato per i prodotti invecchiati
  • odore: caratteristico dell’Albana
  • sapore: di fruttato, dolce, gradevole, caratteristico
  • titolo alcol. vol. effettivo minimo: 8,50% vol
  • titolo alcol. vol. totale minimo: 12,50% vol
 

Romagna Albana passito

  • colore: giallo dorato con tendenza all’ambrato
  • odore: intenso, caratteristico
  • sapore: vellutato, gradevolmente amabile o dolce
  • titolo alcol. vol. totale minimo: 17,00% vol
  • titolo alcol. vol. effettivo minimo: 12,50% vol
 

Romagna Albana passito riserva

  • colore: da giallo paglierino a giallo oro brillante con riflessi ambrati
  • odore: intenso, con chiare note fruttate e di muffa nobile
  • sapore: pieno e intensamente dolce, gradevolmente acido
  • titolo alcol. vol. totale minimo: 24,00% vol
  • titolo alcol. vol. effettivo: min. 4,5% vol – max 11,00% vol

 

DISCIPLINARE

Download

D.O.C.G. Romagna Albana.pdf
Documento Adobe Acrobat 117.9 KB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *