I.G.T. Provincia di Pavia

L’ Indicazione Geografica Tipica “Provincia di Pavia” (I.G.T. Provincia di Pavia) è riservata ai mosti e ai vini prodotti nei seguenti territori dei Comuni in provincia di Pavia:
Bagnaria, Borgo Priolo, Borgoratto Mormorolo, Bosnasco, Brallo di Pregola, Broni, Calvignano, Canevino, Canneto Pavese, Castana, Casteggio, Cecima, Cigognola, Codevilla, Corvino San Quirico, Fortunago, Godiasco, Golferenzo, Lirio, Menconico, Montalto Pavese, Montecalvo Versiggia, Montescano, Montesegale, Montù Beccaria, Mornico Losana, Montebello della Battaglia, Oliva Gessi, Pietra de’ Giorgi, Ponte Nizza, Redavalle, Retorbido, Rivanazzano, Rocca de’ Giorgi, Rocca Susella, Romagnese, Rovescala, Ruino, San Damiano al Colle, Santa Giuletta, Santa Margherita Staffora, Santa Maria della Versa, Stradella, Torrazza Coste, Torricella Verzate, Val di Nizza, Valverde, Varzi, Volpara, Zavattarello, Zenevredo, Arena Po, Casanova Lonati, Barbianello, Albaredo Arnaboldi, Campospinoso, Miradolo Terme, Inverno e Monteleone.

L’ I.G.T. Provincia di Pavia è riferita a diverse tipologie di vino. Dal punto di vista analitico ed organolettico ciascuna tipologia presenta le caratteristiche chimico-fisiche equilibrate in tutte le tipologie e all’odore si riscontrano aromi prevalenti tipici dei vitigni.

L’ I.G.T. Provincia di Pavia è riservata ai seguenti vini:

  • bianchi, anche nelle tipologie frizzante e passito
  • rossi, anche nelle tipologie frizzante, passito e novello
  • rosati, anche nella tipologia frizzante

L’ I.G.T. Provincia di Pavia con la specificazione del vitigno (Barbera, Croatina, Riesling, Cortese, Moscato, Malvasia, Pinot nero o Pinot noir, Pinot grigio, Chardonnay, Sauvignon, Cabernet Sauvignon, Dolcetto, Freisa, Vespolina o Ughetta di Canneto, Uva Rara, Muller Thurgau, Merlot, Nebbiolo) è riservata ai vini ottenuti da uve provenienti da vigneti composti per almeno l’85% dai corrispondenti vitigni. Possono concorrere alla produzione di tali vini, da sole o congiuntamente, le uve dei vitigni idonei alla coltivazione nella Regione Lombardia fino ad un massimo del 15%.

 

Caratteristiche dei vini al consumo

I vini a I.G.T. Provincia di Pavia, all’atto dell’immissione al consumo, devono avere le seguenti caratteristiche:

«Provincia di Pavia» bianco e bianco frizzante

  • colore: giallo paglierino
  • odore: intenso, fruttato
  • sapore: tipico, fresco, da secco a dolce, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 9,00 % vol.
  • acidità totale minima: 4,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 14,00 g/l.

«Provincia di Pavia» rosso e rosso frizzante

  • colore: rosso rubino
  • odore: complesso, fruttato
  • sapore: armonico, tipico, da secco a dolce, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 9,00 % vol.
  • acidità totale minima: 4,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 18,00 g/l.

«Provincia di Pavia» rosato e rosato frizzante

  • colore: rosato da tenue a cerasuolo
  • odore: intenso, persistente
  • sapore: tipico, caratteristico, da secco a dolce, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 9,00 % vol.
  • acidità totale minima: 4,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 15,00 g/l.

«Provincia di Pavia» novello

  • colore: rosso rubino
  • odore: complesso, fruttato
  • sapore: armonico, tipico, secco, o abboccato per la tipologia fermo, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00 % vol.
  • acidità totale minima: 4,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 18,00 g/l.

«Provincia di Pavia» rosso passito

  • colore: rosso più o meno carico tendente al granato
  • odore: caratteristico ed intenso
  • sapore: dolce, armonico e vellutato
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 15,00% vol. di cui effettivo almeno 12,00 % vol.
  • acidità totale minima: 3,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 24,00 g/l.

«Provincia di Pavia» bianco passito

  • colore: giallo tendente all’ambra
  • odore: intenso, fruttato
  • sapore: dolce, armonico e vellutato
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 15,00% vol. di cui effettivo almeno 12,00 % vol.
  • acidità totale minima: 3,50 g/l.
  • estratto non riduttore minimo: 24,00 g/l.

 

I vini a I.G.T. Provincia di Pavia con la specificazione del nome del vitigno oltre alle caratteristiche sopra specificate per i vini del colore corrispondente, devono presentare le caratteristiche organolettiche proprie del vitigno.

Alcune eccezioni:

  • ad eccezione del Pinot Nero (che può essere vinificato in rosso, in rosato e in bianco) e del Pinot Grigio (che può essere vinificato in rosato e in bianco), il colore del vino deve corrispondere al colore della bacca
  • ad eccezione di Croatina, Malvasia, Moscato e Riesling non è prevista la tipologia dolce per i vini con specificazione del nome del vitigno
  • ad eccezione di Croatina, Malvasia, Moscato e Riesling non è prevista la tipologia passito per i vini con specificazione del nome del vitigno.

 

DISCIPLINARE

Download

I.G.T. Provincia di Pavia.pdf

Download

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *