D.O.C. Vermentino di Sardegna

La D.O.C. Vermentino di Sardegna è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti prescritti nel disciplinare di produzione per le seguenti tipologie: Vermentino di Sardegna, Vermentino di Sardegna Frizzante, Vermentino di Sardegna Spumante.

Il vino a D.O.C. Vermentino di Sardegna, nelle diverse tipologie previste dal disciplinare di produzione, si presenta dal punto di vista analitico ed organolettico come un ottimo vino bianco, non molto alcolico, brillante, di colore giallo paglierino leggero, generalmente con riflessi verdolini molto tenui, liscio, morbido, fresco e di buona sapidità e dal profumo delicato.  Tali caratteristiche si presumono derivate da motivi che possono ascriversi alla differente latitudine, alla diversa natura dei terreni e alle interazioni tra vitigno e ambiente microclimatico. Le estati lunghe, calde e soleggiate, con cielo terso e sempre ventilate, determinano le condizioni ottimali per la maturazione delle uve. Le escursioni termiche tra giorno/notte, in alcune zone, piuttosto elevate, diventano condizioni ottimali per esaltare la concentrazione aromatica e l’esaltazione dei precursori di aromi del Vermentino.

I vini a D.O.C. Vermentino di Sardegna devono essere ottenuti da uve prodotte esclusivamente nella regione Sardegna e provenienti dai seguenti vitigni:

  • Vermentino: minimo 85%
  • possono concorrere fino ad un massimo del 15% le uve provenienti da altri vitigni a bacca bianca (non aromatici) idonei alla coltivazione nella regione Sardegna 

 

Norme per la viticoltura e per la vinificazione

Le condizioni ambientali dei vigneti destinati alla produzione dei vini a D.O.C. Vermentino di Sardegna devono essere quelle atte a conferire alle uve le specifiche caratteristiche di qualità. I terreni, i sesti di impianto, le forme di allevamento ed i sistemi di potatura devono essere tali da consentire di ottenere uve e vini aventi le caratteristiche prescritte. La produzione massima di uva a ettaro non dovrà superare le 16 tonnellate in coltura specializzata. La resa massima delle uve in vino non deve essere superiore al 70%. Qualora detta resa superi questo limite, ma non l’80%, l’eccedenza non avrà diritto alla denominazione di origine controllata, ma può essere qualificata con la I.G.T. Isola dei Nuraghi se ne possiede le caratteristiche previste dal relativo disciplinare di produzione. Oltre la resa dell’80% decade il diritto a qualsiasi denominazione (sia essa D.O.C. o I.G.T.), per tutto il prodotto.

Le operazioni di vinificazione, imbottigliamento e condizionamento devono essere effettuate all’interno della regione Sardegna per salvaguardare la qualità, la reputazione, garantire l’origine della denominazione ed assicurare l’efficacia dei controlli ad esclusione delle operazioni di elaborazione ed imbottigliamento delle tipologie Spumante e Frizzante che possono essere effettuate anche al di fuori della regione Sardegna.

 

Caratteristiche dei vini al consumo

I vini a D.O.C. Vermentino di Sardegna, all’atto dell’immissione al consumo, devono rispondere alle seguenti caratteristiche:

Vermentino di Sardegna

  • colore: giallo paglierino, con leggeri riflessi verdolini
  • odore: caratteristico delicato e gradevole
  • sapore: al secco all’amabile, caratteristico, fruttato, fresco, sapido, con leggero retrogusto amarognolo
  • titolo alcolometrico volumico minimo: 10,5% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g/l
  • estratto non riduttore minimo: 14,0 g/l

Vermentino di Sardegna Frizzante

  • spuma: fine ed evanescente
  • colore: giallo paglierino, con leggeri riflessi verdolini
  • odore: gradevole, fruttato, caratteristico
  • sapore: dal secco all’amabile, caratteristico, frizzante
  • titolo alcolometrico volumico minimo: 10,5% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g/l
  • estratto non riduttore minimo: 14,0 g/l

Vermentino di Sardegna Spumante

  • spuma: intensa fine e persistente
  • colore: giallo paglierino, con leggeri riflessi verdolini
  • odore: caratteristico, delicato e gradevole
  • sapore: da brut nature a demi–sec, fresco, caratteristico
  • titolo alcolometrico volumico minimo: 11,0% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g/l
  • estratto non riduttore minimo: 14,0 g/l

 

Immissione al consumo

I vini a D.O.C. Vermentino di Sardegna, devono essere immessi al consumo in bottiglie di vetro di capacità inferiore o uguale a litri 1,5 chiuse con tappo di sughero o in alternativa con le altre chiusure previste dalle attuali norme in vigore ad esclusione del “tappo a corona”. Per il vino Vermentino di Sardegna Spumante non è consentito l’uso del tappo a fungo in plastica, ad eccezione delle bottiglie con capacità uguale o inferiore a litri 0,375. Sulle bottiglie o altri recipienti contenenti i vini a D.O.C. Vermentino di Sardegna destinati al consumo, ad esclusione dei vini frizzanti e spumanti, deve figurare l’annata di produzione delle uve. Per i vini Vermentino di Sardegna e Vermentino di Sardegna Frizzante è obbligatorio, qualora ne abbiano le caratteristiche, riportare l’indicazione del termine amabile. 

 

DISCIPLINARE

Download

D.O.C. Vermentino di Sardegna.pdf

Download

 

Lascia un commento