D.O.C. Colline Saluzzesi

La Denominazione di Origine Controllata Colline Saluzzesi (D.O.C. Colline Saluzzesi) è riferita alle seguenti tipologie di vino: 

  • Colline Saluzzesi rosso
  • Colline Saluzzesi Barbera
  • Colline Saluzzesi Chatus
  • Colline Saluzzesi Pelaverga
  • Colline Saluzzesi Pelaverga rosato
  • Colline Saluzzesi Quagliano
  • Colline Saluzzesi Quaglian spumante

La zona di produzione delle uve comprende per intero in provincia di Cuneo il territorio dei comuni di Pagno e Piasco e parzialmente il territorio dei Comuni di Brondello, Busca, Castellar, Costigliole Saluzzo, Dronero, Envie, Manta, Martiniana Po, Revello, Saluzzo Verzuolo e Villar San Costanzo.

.

I vini a D.O.C. Colline Saluzzesi devono essere ottenuti da uve provenienti dai seguenti vitigni:

Colline Saluzzesi (rosso) senza alcuna specificazione:

  • Barbera, Chatus, Nebbiolo, Pelaverga, da soli o congiuntamente, minimo il 60%
  • possono concorrere, fino ad un massimo del 40%. alla produzione di detto vino altri vitigni, purché con bacca di colore analogo, non aromatici idonei alla coltivazione nella regione Piemonte

Colline Saluzzesi (Barbera, Chatus, Quagliano, Quagliano spumante, Pelaverga, Pelaverga rosato):

  • 100% uve provenienti dai corrispondenti vitigni

.

La resa massima di uva a ettaro ammessa per la produzione dei vini D.O.C. Colline Saluzzesi e i titoli alcolometrici volumici naturali minimi devono essere rispettivamente le seguenti:

  • Colline Saluzzesi rosso: Resa uva t/ha 10  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 11,00%
  • Colline Saluzzesi Barbera: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 11,00%
  • Colline Saluzzesi Chatus: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 11,00%
  • Colline Saluzzesi Pelaverga: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 11,00%
  • Colline Saluzzesi Pelaverga rosato: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 11,00%
  • Colline Saluzzesi Quagliano: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 10,00%
  • Colline Saluzzesi Quagliano spumante: Resa uva t/ha 9  –  Titolo alcolometrico volumico minimo naturale 10,00%

 

La resa massima dell’uva in vino finito non deve essere superiore a:

  • Colline Saluzzesi rosso: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 7000
  • Colline Saluzzesi Barbera: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300
  • Colline Saluzzesi Chatus: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300
  • Colline Saluzzesi Pelaverga: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300
  • Colline Saluzzesi Pelaverga rosato: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300
  • Colline Saluzzesi Quagliano: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300
  • Colline Saluzzesi Quagliano spumante: Resa uva/vino 70%  –  Produzione max di vino lt. 6300

Qualora tale resa superi la percentuale sopra indicata, ma non oltre il 75%, l’eccedenza non avrà diritto alla denominazione di origine controllata; oltre detto limite percentuale decade il diritto alla denominazione di origine controllata per tutto il prodotto.

Il vino D.O.C. Colline Saluzzesi Chatus deve essere sottoposto a un periodo minimo di invecchiamento di 12 mesi a decorrere dal 15 ottobre dell’anno di vendemmia. L’immissione al consumo è consentita soltanto a partire dal 1° novembre dell’ anno successivo alla vendemmia. Nel periodo tra il termine del periodo di invecchiamento obbligatorio e la data di immissione al consumo, le aziende potranno procedere alla certificazione del prodotto.

.

Caratteristiche dei vini al consumo

I vini a D.O.C. Colline Saluzzesi, all’atto dell’immissione al consumo, devono avere le seguenti caratteristiche:

Colline Saluzzesi rosso

  • colore: rosso rubino
  • odore: fruttato, vinoso, intenso caratteristico
  • sapore: fresco, secco, fruttato intenso, caratteristico
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 18 g./l.

Colline Saluzzesi Barbera

  • colore: rosso rubino, con riflessi violacei da giovane, tendente al granato se invecchiato
  • odore: vinoso, intenso, caratteristico, delicato
  • sapore: asciutto, armonico, vellutato, leggermente tannico
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol.
  • acidità totale minima: 5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 18 g./l.

Colline Saluzzesi Chatus

  • colore: rosso rubino intenso
  • odore: fruttato, vinoso
  • sapore: asciutto, di buon corpo, armonico ed eventualmente tannico
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00% vol.
  • acidità totale minima: 5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 18 g./l.

Colline Saluzzesi Pelaverga

  • colore: rosso rubino tenue
  • odore: fine, delicato, fragrante, delicatamente fruttato con sentore di ciliegia e lampone, speziato, caratteristico
  • sapore: secco, armonico morbido. Nel tipo amabile, fresco, delicato con aroma di lampone, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 17 g./l.

Colline Saluzzesi Pelaverga rosato

  • colore: rosato più o meno intenso
  • odore: fine, delicato, fragrante, floreale e fruttato con sentore di ciliegia e lampone
  • sapore: secco, o eventualmente abboccato, armonico morbido
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50% vol.
  • acidità totale minima: 4,5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 15 g./l.

Colline Saluzzesi Quagliano 

  • colore: rosso tenue, con eventuali riflessi violacei
  • odore: delicatamente vinoso con sentore di viola e con aroma gradevole e caratteristico
  • sapore: amabile e gradevolmente dolce, di medio corpo, fruttato, talvolta vivace
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol. di cui almeno 5,50% svolti
  • acidità totale minima: 5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 18 g./l.

Colline Saluzzesi Quagliano spumante

  • spuma: fine e persistente
  • colore: rosso tenue tendente al violaceo
  • odore: delicatamente vinoso con sentore di viola, gradevolmente caratteristico
  • sapore: gradevolmente dolce, di medio corpo, assai fruttato
  • titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00% vol. di cui almeno 7% effettivi
  • acidità totale minima: 5 g./l.
  • estratto non riduttore minimo: 18 g./l.

.

Produttori

BONATESTA ROVERE di Bonatesta Paolo  (Saluzzo – CN)

.

DISCIPLINARE

Download

D.O.C. Candia dei Colli Apuani.pdf

Download

.

Lascia un commento