Abbinare ad ogni piatto il vino più appropriato

Serate di festa, anniversari, grandi pranzi in famiglia, allegre cene tra amici: il vino è il legante conviviale di tutti i pasti. Scegliere il giusto vino in funzione della circostanza e dei cibi rappresenta talvolta un problema. L’invito a cena, il pranzo familiare, la tavola imbandita di un gruppo di amici mirano innanzitutto a procurare piacere e benessere. Senza dubbio, quando si sarà acquistata una certa competenza, si potranno fare degli esperimenti ed introdurre delle innovazioni.

 

L’abbinamento di vini e cibo

Molti, tra i cultori del vino, finiscono per elaborare i menù in funzione dei vini che intendono degustare e far scoprire ai loro ospiti. Per i cibi, d’altra parte, non vi è amico più valido del vino. I vini migliori del mondo possono essere serviti con un cibo semplice, purché di buona qualità. Ma, sicuramente, nessun cibo, per quanto buono, potrà mai esaltare un vino mediocre.

 

Chi ha la precedenza

La scelta di un vino segue, una certa logica: un buon vino corrente si adatterà perfettamente ad un pasto familiare; un vino locale affiancherà certamente con successo un piatto regionale; i grandi vini non devono mai essere coperti dal cibo. Naturalmente, una tavolata di cultori ed appassionati del vino merita quanto c’è di meglio: In questo caso il vino avrà sempre la precedenza sui cibi, che dovranno comunque restare semplici.

 

Nei futuri articoli che proporremo, saranno trattati i migliori abbinamenti vino cibo come segue:

  • che vino bere con gli antipasti
  • che vino bere con i primi piatti
  • che vino bere con il pesce
  • che vino bere con le carni rosse
  • che vino bere con le carni bianche
  • che vino bere con il pollame
  • che vino bere con la selvaggina
  • che vino bere con le verdure
  • che vino bere con i formaggi
  • che vino bere con i dolci e la frutta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *